View Sidebar

stato dell’arte delle strutture ibride

progetto

smart materials, metodi di calcolo strutture ibride
progettazione sensori
passivi
attivi
progettazione attuazione e controllo

processo

metodi innovativi produzione strutture ibride
‘augmented reality’ e sistemi diagnostici

prodotto

strutture ibride in campo aeronautico
strutture ibride in campo meccanico

L’industria manifatturiera in Italia: un ricordo o un ponte verso il futuro? Difficile rispondere in un momento di grande incertezza e di forte crisi economica, ma non impossibile. Prodotti competitivi e all’avanguardia sono spesso il risultato di studi e ricerche avviati in campi ad elevata tecnologia e poi applicati a oggetti di uso comune.Materiali compositi multifunzionali non trovano applicazione esclusivamente nei settori più avanzati e ad elevata tecnologia, ma anche nell’edilizia, nei trasporti, nella produzione di beni di largo consumo. Per questo è importante mettere a conoscenza il settore produttivo e manifatturiero di innovazioni tecniche di larga portata.

Il progetto ST.I.M.A, Strutture Ibride per la Meccanica e l’Aerospazio è stato finanziato dalla Regione Lombardia, attraverso il “Fondo per la promozione di accordi istituzionali”. Coordinato dal Dipartimento di Meccanica, presenta il lavoro interdisciplinare di tre gruppi di ricerca del Politecnico di Milano negli ambiti della Chimica, dei Materiali e dell’Ingegneria Chimica, delle Scienze Tecnologie Aerospaziali e della Meccanica per lo sviluppo di materiali multifunzionali e di strutture adattative.

Privacy | Cookie Policy